lunedì 11 luglio 2011

Verso la Formazza

Decido di partecipare alla Bettelmatt Runner di Domenica 17 Luglio. La tentazione di affrontare il percorso della Sky Race c'era ma sarebbe stato un azzardo. I 20 Km son sicuramente più abbordabili e presentano una sola salita iniziale (fino al Gries) con un dislivello positivo di circa 900 m ed una seconda parte tutta da correre.

Torno da un periodo di vacanza e non mi son certo preparato con scrupolo. Ma non ho poltronito e questo è importante. Al mare son sempre riuscito a ritagliarmi il tempo di una corsa quasi tutti i giorni. Tutte corsette brevi e tirate, sotto il sole, sul sentiero che circonda il capo di Roquebrune. Tante scalinate, tutto su e giu, divertente da correre. Una cosa è certa. A Riale non soffrirò il caldo. Unica uscita lunga Roquebrune-Montecarlo e ritorno di circa 20 Km sempre sul sentiero lungomare. Il tuffo in mare finale rinfrescante-defaticante vale da solo la fatica della corsa.
Ieri Domo-Lusentino passando dal Calvario e da Vagna seguendo il percorso del Campionato italiano di Corsa in montagna corso a Giugno. Accidenti. Mi avevan detto fosse duro. Confermo. Da Vagna fino al piazzale di Lusentino non molla un metro. Uno che sia uno. 

PS Ora devo disintossicarmi dalla dieta vacanziera. Al  supermercato compro principalmente  3 cose: patè, Bordeaux e Camembert. E vado avanti una settimana finchè non inizio a ripetere 'a tout a l'heure' così, a sproposito.
Purtroppo non sono ancora riuscito a rispondere alla domanda che mi perseguita ogni volta che torno da un viaggio oltralpe. Ma la crosticina bianca del Camembert si toglie o si mangia? Io la mangio. Una grattata solo per non sembrare ingordi. Al ristorante fingo di levarla, ma col cavolo. Se provi a toglierla ne sprechi metà. Se ti va bene. 

8 commenti:

  1. nemmeno io la tolgo in quei formaggi e infatti giusto una grattatina anti-mani degli altri ;-)))
    Io la Bettelmat la feci 2 anni fa quando all'ultimo cambiarono il percorso causa neve e mi sono promessa di non farla MAI PIU'....le Shyrace non fanno per me ahahahah In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. in bocca al lupo per domenica

    RispondiElimina
  3. Allora ci vediamo domenica!!

    RispondiElimina
  4. @Patty io non ne ho mai fatte. ti dirò. Ciao.

    @Nino Grazie!!

    @Andò i tuoi reportage son sempre utili per scegliere la gara giusta!
    Ho visto le tue foto del Devero di domenica scorsa. mannaggia, non esserci stato. Ciao!

    RispondiElimina
  5. Ma vah si mangia! Scherzi?
    Anche se alla fine i miglior formaggi francesi son quelli normali, come il Cantal.

    RispondiElimina
  6. @Nicola ah ecco, mi pareva. I formaggi francesi non li conosco, così come i vini. E non sperimento. Mi limito ad approfondire i lidi conosciuti, così via di formaggini a crosta muffosa (brie, etc, etc)..

    RispondiElimina
  7. La crosticina bianca del camembert si mangia. Io la porto in maratona e la assumo al posto degli zuccheri in corsa. Non funziona, però mi posso dare un certo tono.

    RispondiElimina
  8. @Drugo Vivere di Muffe, amore e fantasia è un po' il sogno di tutti. Ciao!

    RispondiElimina