lunedì 24 gennaio 2011

Settimana 17 - 23 Gennaio

Ultima settimana di carico, non ho sciato quanto avrei voluto, ma va bene così.
La forma è buona, mi sento bene ed in forze. Domenica affronterò la mia prima Marcialonga con nessuna aspettativa di risultato, ma con la voglia di sciare più veloce che riesco assaporandomi ogni istante, pre e dopo gara inclusi. La trasferta prevede un bel programma con l'arrivo a Moena già Venerdì sera. Sabato si avrà tutto il tempo di testare gli sci, facendo tutte le prove che necessitano per avere sci in ordine e prendere confidenza con parte del tracciato. Rientro la mattina di lunedì. Affrontare il viaggio dopo la fatica sarebbe uno sforzo ulteriore che (dato che si può) è meglio evitare.
Le corse di questa settimana sono state 3, due su percorsi misti con salite importanti, uno in pista per lubrificare il motore con una sgasata di 5000m.
Bhe, oggi a dir la verità, son ritornato in pausa pranzo al Curotti. Il 20' e 40" sui 5 Km non mi aveva lasciato del tutto convinto ed ho voluto riprovare. Miglioro di qualcosa e chiudo in 20' 16", ancora, dannazione, sopra i 4 al Km ma non dispero. Sulla distanza ormai sono vicino a correre sotto i 20' e con un buon riscaldamento e meglio motivato posso arrivarci presto. Se la favoletta dei 2" a km guadagnati per ogni chilogrammo di peso superfluo è vera, cercando in estate di stare sugli 80 Kg potrei correre su ben altri ritmi. Ma la contro prova non c'è, ora peso stabile 86 Kg e  il ritmo di corsa ipotetico rimane ipotetico, quello reale è ciò che conta.

10 commenti:

  1. chili o non chili, comunque mi pare un bell'andare :)
    In bocca al lupo per la marcialonga! divertiti!!

    RispondiElimina
  2. @father No, ti sbagli. Con altri tre Marcialonghisti. Mi è costato circa un mese di riassetto della cucina e qualche lavatrice, ma son certo che ne varrà la pena..

    @Ste Ti ringrazio. E tu a santa Cristina vedi di non andar troppo forte. ti stai preparando alla grandissima. Ciao!

    RispondiElimina
  3. In bocca al lupo! E divertiti

    RispondiElimina
  4. In bocca al lupo e salutami la val di fassa!

    RispondiElimina
  5. Ma il pan di spagna della torta era fatto con le uova di casa Chiarabano? perchè era veramente buono... ti ringrazio per i 5" al km che mi avrai fatto prendere con il plateau...

    RispondiElimina
  6. @oliver Crepi!

    @Franchino Sarà fatto.

    @Ceres Si, tutta completamente homemade. In effetti la porzione era un poco abbondante per la tua famigliola.

    RispondiElimina
  7. posso appofittare del tuo blog per dei consigli dai tuoi esperti amici blogger? se puoi postarlo come posta di Hal... ho preso un gran stortone alla caviglia circa un mese fa, un pò di gonfiore, solite cure e riposo per 6gg, poi ricomincio, leggero fastidio che passava dopo pochi minuti di corsa. Ora, magari complici allenamenti più intensi, il fastidio sparisce sempre in corsa, tanto da non inficiare prestazioni via via migliori, ma a riposo il fastidio incomincia ad essere dolore leggero, soprattutto dopo un periodo di staticità (divanata serale, primi 5m per il letto con doloretto persistente). Dolore sotto la pianta interna del piede fino all'alluce, e un pò soto al tallone. Visto il chilometraggio di voi corridori seri magari siete già passati da questa situazione, cerco conforto, rimedi pratici o consigli su persone fidate....
    Grazie

    Ceres

    RispondiElimina
  8. @Ceres io non ti so aiutare. L'unica cosa che posso dirti è che spesso un edema a livello articolare si manifesta con un dolore sordo, avvertito a riposo completo. Mi è capitata la stessa cosa anni fa dopo una piccola storta alla caviglia.

    RispondiElimina