lunedì 12 novembre 2012

La Gita a Busto.

Domenica mattina piovosa, tanto vale far un giretto a Busto.
La corriera passa alle 7 e 10.
Il biglietto è acquistato da tempo.
Corsa poca. Si prova. Stomaco chiuso dai medicinali, forze al lumicino. Son 4 i chilometri dietro i pacer , poi  se ne fanno altri 8 a raggiunger la scorciatoia per la doccia ed il traguardo.
Si fa il tifo però.
Agli amici. Alla loro prima mezza.
A Mauro. Inarrestabile e famelico verso l'agognato obbiettivo. Lo scovo in griglia. Due parole e qualche incoraggiamento nei primi chilometri. Poi la stretta di mano dopo il traguardo.
A quelli che la mezza vengono per correrla sul serio. Infreddolito, tremolante, imbucato. Nelle foto e video ricordo.
Un peccato, però,  non aver incrociato l'uomo delle bottiglie.
Quello che non è in giornata, che si ferma a bere, che va a spasso. E finisce sotto l'ora e venti. 
Poco sotto però, visto che all'ora e 19, abbandono la postazione da tifoso e mi perdo il suo arrivo. Accidenti.
Non si negano a nessuno, nemmeno a chi è venuto per cazzeggiare, dei vestiti asciutti, un biscotto ed un bicchiere di thé caldo.

PS Oggi test del convalescente. 18 km a spasso. Nessun giramento di testa, nessuno svenimento, nessun voglio tornar a casa. Bene, si può ricominciare.

18 commenti:

  1. A Trino sarà riscatto! Guanto imbottito, maglia della salute flanellata e via ad abbattere il muro, dei 30'? Io dico di sì, ma prima dovrai abbattere quello della nebbia, se non peggio

    RispondiElimina
  2. peccato.. tieni in caldo la grinta per busto... cazzuto e concentrato come dice Lucky vale anche per te !!

    RispondiElimina
  3. certo che presentarsi pure ammalato..... tanto di cappello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presentarsi è una parola grossa. Presenziare, meglio.

      Elimina
  4. Correre in quel modo, coi medicinali in corpo rischia di far perdere l'entusiasmo.. vedo però che non è stato così.. meno male..

    RispondiElimina
  5. Superato anche il test del convalescente, dai che l'inverno è alle porte, vorrai mica farti trovare impreparato all'inizio della stagione sugli sci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra l'altro la nazionale si allena vicino a casa mia. Magari venerdì vado a farmi venir un po' di voglia d'inverno.

      Elimina
  6. La tengo in fresco, sembri meritevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meritevole ma non bisognoso, anche questo va sottolineato. prosit!

      Elimina
  7. quanto mi è dispiaciuto non correre "spalla a spalla"...
    dai che alla prossima ti rifarai sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho corso dietro per 4 chilometri e pareva tu andassi a spasso. Non sarei mai riuscito (nemmeno fresco ed in salute) a tenerti per tutta la gara.
      Però mi son divertito per due chilometri, il pensiero ce l'avevo fatto.

      Elimina
  8. sei gia stato bravo a provarci!!!!!!!!!!!!!!! alla prossima fai crollare il muro!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. si, ma la Gente si domanda: e Trino?

    RispondiElimina
  10. perdersi a Busto
    che brutto destino
    vabbè che è tutto un agglomerato ormai e non hai fiume in mezzo e versanti ai lati per capire da che parte devi andare per tornare a casa
    tornerà in tempo per recare doni ai suoi rossi piccoli...?

    RispondiElimina